Solis Magazine - Summer Fashion Edition 2020

editoriale Solis Magazine 2020

In Agosto abbiamo ricevuto l'onore della copertina di Solis Magazine

Solis Magazine è una prestigiosa rivista di settore statunitense, che pubblica quanto di meglio ritiene ci sia  nel panorama delle novità del momento. Gli argomenti che tratta sono suddivisi in Fashion - Beauty - Art Photography - Musica.

Essere stati scelti per rappresentare la sezione Moda nell'Estate 2020 - una delle più difficili che il settore ricordi dai dai tempi dell'ultima Guerra  - cioè essere stati ritenuti i migliori in questo frizzante panorama artistico, è un grande onore  ma è  anche la conferma di essere sulla strada giusta.

Lanciare un Brand nel periodo del Covid, infatti,  è stata una scelta azzardata, un po' folle, possibile grazie anche alla nostra  conformazione flessibile: l'Atelier è rimasto "chiuso" per tre mesi interi, ma la sua anima è rimasta in piena attività in casa di ciascuna. Chi ha disegnato la collezione, chi l'ha progettata, chi è riuscita a produrla... tutto con il fil rouge della costante comunicazione. Nel nostro piccolo, siamo state perfettamente in linea con il resto d'Italia: piazze vuote, case piene. Piene di vita, fervore e  solidarietà.

Senza mai dimenticare la valanga che ci è passata sopra, ma che non ci ha inghiottito: dedichiamo questa copertina a tutti noi sopravvissuti, che dobbiamo guardare avanti e combattere anche per chi oggi ha le armi più spuntate delle nostre.

- 322Couture, Rocambole e lo Shooting di Fine Maggio -

Poiché l'editoriale che vedete pubblicato è il frutto di un'avventura proprio rocambolesca... Meritate un breve resoconto!

 Eravamo ai primi di maggio, tutti in attesa delle notizie serali e dei Decreti del Presidente del Consiglio... Finalmente l'annuncio che alcune attività avrebbero riaperto e quindi freneticamente, ma con la determinazione di una Panzer Divisionen abbiamo organizzato uno shooting, incerti fino all'ultimo sull'evolversi delle circostanze: le ragazze a impartire direttive dalle loro case, la sottoscritta (che si poteva muovere) a fare da agente di collegamento fra i vari attori, Luca a organizzare il progetto fotografico, GianMarco ed Elisa in bilico fino all'ultimo ma pronti a fare la propria parte. La signora Pompea a fabbricare mascherine (che erano ancora introvabili) per tutti noi. E Giovanna, Santa Giovanna!, che ci ha aperto la sua struttura per ospitarci  in ranghi ridotti (ma agguerriti).

Promossa a rango di Factotum, la sottoscritta si è quindi improvvisata magaziniere, trasportatore, assistente alla fotografie e trovarobe. Stylist e stilista, ma in tuta da fatica, ho guardato svolgersi questa pazza giornata con la "tranquilla sorpresa" di chi sa che il lavoro ben fatto (un lavoro che si ama è sempre ben fatto) non ti tradisce. Mai.

In quattro abbiamo fatto il lavoro di dieci, e l'Universo ci ha premiato!

Grazie a tutti,

Giuliana

 

 


Dejar un comentario

Por favor tenga en cuenta que los comentarios deben ser aprobados antes de ser publicados

Español es